comment Add Comment

Arte Quantica

Mi chiamo Daniela Biganzoli(in arte Dab) e sono la responsabile di questa sezione che accoglie al suo interno pittori, scultori, musicisti, cantanti, attori ecc. che si rivolgono ad una visione olistica e quantistica della realtà. Artisti che hanno compreso il periodo storico molto particolare in cui viviamo; che si sono resi conto che la realtà è spesso diversa da come appare, che necessita di un cambio di paradigma. La realtà a cui si rivolge è soprattutto quella quantica; un mondo subatomico con un codice comportamentale duplice diverso e misterioso, spesso anche per la scienza. “Arte e scienza contemporanee dovranno superare il riduzionismo meccanicista dettato sostanzialmente dal ritenere possibile il poter osservare oggettivamente il mondo esterno senza rendersi conto di farne parte integrante1.

Gli artisti, per il loro modo di ragionare particolare, fuori dagli schemi, nel passato hanno spesso anticipato la Scienza, ed è per questo motivo che sono importanti per promuovere un pensiero creativo che accomuna tutto il gruppo e che può divenire più facilmente fruibile attraverso l’arte che trasmette in modo diretto, ed inconscio tematiche complesse.

Credo che le sinergie derivanti dall’incontro fra tutti i partecipanti al Cluster /Egocreanet possano meglio chiarire questo pensiero scientifico e al tempo stesso spirituale ed arrivare alle persone in modo empatico più diretto.

Le tematiche quantiche trattate sono moltissime, dai biofotoni, ai fononi, al laser, alle energie sottili, alla coscienza, ai campi elettromagnetici, alla coerenza, alla risonanza e potrei proseguire a lungo perché sono tutti argomenti su cui porre la nostra attenzione che deve spostarsi su più elevati livelli evolutivi.

Gli artisti interessati a partecipare al Cluster/Egocreanet possono inviare una mail a questo indirizzo:

daniela.biganzoli@gmail.com

1)Paolo Manzelli-http://www.edscuola.it/archivio/lre/arte_e_scienza_contemporanea.pdf

comment Add Comment

CONVEGNO BIOFOTONI ED ENERGIA PER LA VITA 28 settembre 2017

BIOFOTONI E FUTURA SOCIETA’ DELLA CONOSCENZA

di Paolo Manzelli

CONVEGNO

BIOFOTONI ED ENERGIA PER LA VITA

28 settembre 2017, ore 9:00÷19:00

Sala delle Adunanze dell’Accademia dei Georgofili, Logge Uffizi Corti, 50122 Firenze

Programma

Alla fine del XIX secolo, la scienza fondamentale aveva scoperto l’elettrone ed il fotone quali onde/particelle quantistiche del campo elettromagnatico. Nell’avvicinarsi alla fine del XX secolo, la vita sociale ed economica senza elettroni e fotoni è quasi impensabile : portano l’elettricità e la la luce nelle nostre case, trasportano la nostra voce lungo le fibre ottiche  che compongono le immagini che vediamo sugli schermi dei nostri televisori e cellulari.
Malgrado ciò il trasferimento delle conoscenze nella comprensione dei sistemi viventi è ancora oggi assai limitata a causa della permanenza di un modello “meccanico della scienza” che di fatto impedisce lo sviluppo della futura società della conoscenza condivisa. Pertanto il tema dei Biofotoni ed Energia per la Vita, (28 Sett 2017 c/o accademia dei Georgofili in Firenze, Programma in: http://www.giulianaconforto.it/?p=7208), coglie un elemento essenziale dello sviluppo delle conoscenze della moderna “biologia quantistica” applicabile all’agronomia sia nella produzione alimentare che ecologica ed alla medicina e la rigenerazione biologica della salute e del benessere.
Per mettere in luce il valore delle possibilità attuali di sviluppo delle conoscenze relative al campo elettromagnetico e la sua quantizzazione il convegno sarà aperto da una commemorazione della creatività di Nikola Tesla. https://dabpensiero.wordpress.com/2017/09/24/arte-quantisticabiofotoni-e-rinnovamento-della-vita-la-colomba-di-nikola-tesla/
Infine sara’ realmente importante dare continuità all’integrazione transdisciplinare di conoscenze ed innovazione emergenti dal Convegno organizzato da Egocreanet (ONG-Firenze). A tale scopo richiediamo di sostenere e far sostenere l’attività di promozione di EGOCREANET sottoscrivendo contributi presso la Rete del Dono.