NUOVE FRONTIERE DELL’ALIMENTAZIONE DALLA NUTRIGENETICA ALL’EPIGENENTICA PER IL BENESSERE

Autori:

Annalisa Olivotti

Donato Matassino

Mauro Miceli

Mirco Bindi

 

Introduzione:

Intendiamo presentare le nuove frontiere dell’alimentazione che in questi anni hanno rivoluzionato lo studi della scienza dell’alimentazione eliminando i concetti meccanicistici di dieta come controllo delle calorie assunte e rivalutando il rapporto cibo benessere. insieme ad autorevoli colleghi esperti nel campo della nutraceutica. il Prof M.Miceli,esperti nella qualità  della produzione alimentare , il Prof.D.Matassino e esperti di alimentazione e oncologia come il prof.M.Bindi

Proposta:

Presenteremo lo studio di alcuni Snps significativamente correlati all’alimentazione su circa 200 soggetti,  Snps studiati con tecniche di biologia molecolare PCR,Real time,sequenziamento,ma anche i relativi studi di nutrigenomica e sul microbioma che ci permettono di formulare consigli nutrizionali personalizzati

Materiali e metodo:

La ricerca si basa sul rilevamento del Biocampo per evidenziare la sua presenza e le sue interazioni, usando come strumenti due software - S.Energy Photo©, metodo proprietario basato su protocolli scientifici multispettrali standardizzati e VibraImage, usato da anni nell’ambito della sicurezza russa, che rileva i parametri di vibrazione del corpo e analizza in tempo reale il comportamento emotivo dell’individuo mostrando dei parametri psicofisiologici.

Risultati e Discussione:

La nutrizione è un elemento basilare nel rapporto salute e benessere coinvolto in ogni processo di guarigione. Oggi si parla spesso di medicina integrata, un approccio clinico che tiene conto delle conoscenze e dell’esperienza clinica delle medicine orientali dette non convenzionali aggiungendo ed integrando tali dati con quelli della medicina occidentale, al fine di affrontare i problemi clinici per migliorare le possibilità diagnostico-terapeutiche e la risposta terapeutica. La nutrizione si rivela uno strumento che, rafforza il sistema immunitario e previene l’insorgere di malattie.
Oggi corretta alimentazione, significa assimilare ed utilizzare le energie necessarie al corpo in modo spesso completamente diverso dall’alimentazione alla quale si era abituati. Particolarmente significativa è l’immagine pubblicata da E.Daniell e P.Ryan della Colorado States University (USA), in cui con una visione insiemistica si evidenzia come il fenotipo sia costituito da una serie di sottoinsiemi il cui cuore è rappresentato dalla Genetica, ma che si completa poi con la Genomica, trascrizione del DNA, l’Epigenetica,insieme dei fattori che modulano l’attività del DNA stesso, il Microbioma, considerando soprattutto l’interazione della flora intestinale con l’assorbimento degli alimenti e i Fattori ambientali quei fattori fisici e chimici luce,calore,ecc che regolano i processi metabolici con funzione di catalizzatori.. L’EPIGENETICA sta dimostrando che la dieta, il comportamento e l’ambiente possono influire sul nostro DNA e quindi anche sulla salute dei nostri discendenti..

Conclusioni:

La diffusione della nutrigenetica con lo studio dei polimorfismi Snp e dei test genetici correlati è utile oggi per promuovere lo sviluppo della cosiddetta “medicina predittiva”,ma oggi sappiamo anche che l’Epigenetica riscriverà le regole della malattia, dell’ereditarietà e dell’identità. Recenti ricerche hanno dimostrato che il DNA e le nostre cellule sono in diretta comunicazione con le emozioni che proviamo rispetto alle nostre esperienze di vita e all'atteggiamento che abbiamo verso di esse.
Per ogni emozione, il corpo fisico crea una risposta chimica corrispondente attraverso il rilascio di ormoni e neurotrasmettitori.

 

 


ENGLISH VERSION:

DNA IS A FRACTAL ANTENNA IN ELECTROMANETIC FIELDS

Authors:

Blank M.

Goodman R.

Department of Physiology, Columbia University, New York 10032, USA. mb32@columbia.edu

Introduction:

 

Purpose:

To review the responses of deoxyribonucleic acid (DNA) to electromagnetic fields (EMF) in different frequency ranges, and characterise the properties of DNA as an antenna.

Materials and method:

We examined published reports of increased stress protein levels and DNA strand breaks due to EMF interactions, both of which are indicative of DNA damage. We also considered antenna properties such as electronic conduction within DNA and its compact structure in the nucleus.

Results and Discussion:

EMF interactions with DNA are similar over a range of non-ionising frequencies, i.e., extremely low frequency (ELF) and radio frequency (RF) ranges. There are similar effects in the ionising range, but the reactions are more complex.

Conclusions:

The wide frequency range of interaction with EMF is the functional characteristic of a fractal antenna, and DNA appears to possess the two structural characteristics of fractal antennas, electronic conduction and self symmetry. These properties contribute to greater reactivity of DNA with EMF in the environment, and the DNA damage could account for increases in cancer epidemiology, as well as variations in the rate of chemical evolution in early geologic history.